la storia di venturina

Informazioni Turistiche di San Vincenzo

la storia di venturina

la storia di venturina

La pianura, oggi popolosa e fiorente di attività, non era così una volta. Basta pensare al periodo 1830/60, per rievocare tristi condizioni e forti disagi. Le bonifiche, la strada Aurelia e la ferrovia nazionale mutarono le cose e la gente vi trovò motivo di insediamento, stabile e sicuro. La proiezione moderna dell’antica Campiglia è senz’altro Venturina, sviluppata lungo la strada statale Aurelia, popolosa ed illustre cittadina che, con le sue fiere annuali, pulsa di frenetiche attività quasi esclusivamente legate al terziario. La sua parte più antica è Caldana, con il Mausoleo romanico e la via dei Mulini che si dipartono dall’antico Bottaccio, oggi Calidario, per giungere all’altezza della linea ferroviaria. All’inizio della via si può osservare ciò che rimane di un vasto complesso ecclesiale: la chiesina di Santa Lucia che dà il nome al sottostante stadio. L’attività molitoria risale al tempo antico e di essa se ne trova traccia in un documento del 754. Questa è una zona ricca di acqua calda, da qui la borgata Caldana, e questa peculiarità assurge a sfruttamento economico proprio per le qualità organolettiche di queste acque.

Localit༯b>: Venturina

Articoli relativi a Storia

Informazioni Turistiche di San Vincenzo
La Storia di Venturina
Storia

La Storia di Venturina

Leggi Tutto
La Storia di Suvereto
Storia

La Storia di Suvereto

Leggi Tutto
La Storia di piombino
Storia

La Storia di piombino

Leggi Tutto
La Storia di Campiglia Marittima
Storia

La Storia di Campiglia Marittima

Leggi Tutto